RICHIEDI UN CONTATTO TELEFONICO

Lasciaci il tuo nome e numero di telefono e sarai richiamato.
Nome
Numero di telefono

LED ENERGY

Via A. De Gasperi, 21
37064 Povegliano V.se (VR)
 
Cell. +39 347 9158028
Tel. +39 045 6350440
Fax +39 045 6350440
Email info@ledenergy.it SkypeSkype Me™!
in collaborazione con Paiola Design - Studio di progettazione
Diagnosi e design Paiola Design
Trovaci su Facebook Trovaci su Facebook
Socio fondatore di AITI Socio fondatore di AITI
Membro e socio fondatore di AITI - Associazione Italiana Termografia Infrarosso.
Paiola Arch. Livio.
Certificato 2* Livello Termografia UNI EN 473 e RINA ISO 9712.
 

CERTIFICAZIONE ENERGETICA - DIAGNOSI ENERGETICA

termografia - diagnosi energetica
termografia - diagnosi energetica 
termografia - diagnosi energetica
termografia - diagnosi energetica 
termografia - difetti strutturali
termografia - difetti strutturali 
termografia - ponti termici
termografia - ponti termici 
termografia - prova tenuta all
termografia - prova tenuta all'aria 
La diagnosi energetica si configura come una procedura di analisi indispensabile per capire in che modo viene utilizzata l'energia in un edificio, quali siano le cause principali degli eventuali sprechi ed eventualmente quali siano gli interventi che possono essere suggeriti all'utente per migliorare la prestazione energetica dell'edificio.

Lo scopo principale è quello di produrre un piano energetico che valuti non solo la fattibilità tecnica ma anche quella economica delle azioni proposte.

La diagnosi energetica degli edifici si realizza attraverso precise modalità operative che si possono riassumere nelle seguenti fasi:

1) Valutazione del fabbisogno di energia primaria dell'edificio attraverso:
  • sopralluogo per l'analisi dello stato di fatto;
  • raccolta informazioni dettagliate su involucro, impianto termico e impianto elettrico;
  • analisi delle strutture e valutazione della trasmittanza termica di ciascun componente dell'edificio;
  • calcolo del fabbisogno di energia primaria.

2) Analisi dei consumi reali annui dell'edificio.

3) Analisi dell'involucro edilizio dell'edificio attraverso:
  • ispezione termografica con individuazione dei componenti maggiormente disperdenti e dei ponti termici;
  • misura in opera della prestazioni termiche dei componenti con termoflussimetro.

4) Analisi dell'efficienza dell'impianto di illuminazione.

5) Valutazione dello stato di fatto con proposte di interventi migliorativi, generalmente individuati tra le seguenti tipologie:
  • interventi sull'involucro edilizio;
  • interventi sugli impianti termici o di climatizzazione estiva;
  • impianti per la produzione di calore che utilizzino energie rinnovabili;
  • impianti fotovoltaici;
  • interventi di risparmio energetico sull'impianto elettrico e di illuminazione.

6) Studio della fattibilità tecnico-economica degli interventi selezionati per la riduzione dei consumi.

7) Valutazione della fattibilità tecnico-economica di impianti alimentati a fonti rinnovabili di energia.


La diagnosi energetica si può sinteticamente definire come:

  • un insieme sistematico di rilievo, raccolta ed analisi dei parametri relativi ai consumi specifici e alle condizioni di esercizio dell'edificio e dai suoi impianti;
  • una valutazione tecnico-economica dei flussi di energia.


e i suoi obiettivi sono quelli di:

  • definire il bilancio energetico dell'edificio, individuare gli interventi di riqualificazione tecnologica e valutare per ciascun intervento le opportunità tecniche ed economiche;
  • migliorare le condizioni di comfort e di sicurezza, riducendo le spese di gestione.