RICHIEDI UN CONTATTO TELEFONICO

Lasciaci il tuo nome e numero di telefono e sarai richiamato.
Nome
Numero di telefono

LED ENERGY

Via A. De Gasperi, 21
37064 Povegliano V.se (VR)
 
Cell. +39 347 9158028
Tel. +39 045 6350440
Fax +39 045 6350440
Email info@ledenergy.it SkypeSkype Me!
in collaborazione con Paiola Design - Studio di progettazione
Diagnosi e design Paiola Design
Trovaci su Facebook Trovaci su Facebook
Socio fondatore di AITI Socio fondatore di AITI
Membro e socio fondatore di AITI - Associazione Italiana Termografia Infrarosso.
Paiola Arch. Livio.
Certificato 2* Livello Termografia UNI EN 473 e RINA ISO 9712.
 

CERTIFICAZIONE ENERGETICA - QUANDO SI DEVE FARE

Certificazione energetica - Quando si deve fare la certificazione energetica?
Certificazione energetica - Quando si deve fare la certificazione energetica? 

  Dal 1° luglio 2009 è previsto che tutti gli edifici o porzioni di edificio (singole unità immobiliari), sia di vecchia che di nuova costruzione (a prescindere dalla dimensione), siano dotati dell'Attestato di Certificazione Energetica.

  Per gli edifici di nuova costruzione o che abbiano subito importanti interventi di ristrutturazione l'obbligo di predisporre l'Attestato di Certificazione Energetica grava in capo al costruttore.

  L'obbligo di dotazione dell'Attestato di Certificazione Energetica é quindi obbligatorio all'atto della vendita di un immobile nuovo o che abbia subito importanti interventi di ristrutturazione, in quanto il costruttore é tenuto a consegnare all'acquirente, in originale, la documentazione relativa alla certificazione energetica, contestualmente all'immobile, pena l'applicazione di sanzioni amministrative e pecuniarie.

  Per quanto riguarda gli edifici esistenti realizzati cioè in forza di permesso di costruire richiesto o di denuncia di inizio attività presentata in data antecedente al 08/10/2005 o quelli sui quali non siano stati eseguiti importanti interventi di ristrutturazione, l'obbligo di dotazione della certificazione energetica si ha solamente all'atto del trasferimento della proprietà degli stessi. In caso contrario non occorre redigere l'Attestato di Certificazione Energetica.

  All'atto della vendita degli edifici esistenti o di quelli sui quali non siano stati eseguiti importanti interventi di ristrutturazione nessuna sanzione amministrativa o pecuniaria è prevista per la eventuale mancanza dell'Attestato di Certificazione Energetica. Le parti in causa saranno solamente sollecitate dal Notaio a chiarire su chi gravi l'obbligo di dotare l'edificio dell'attestato energetico; infatti in questo caso anche se l'obbligo in questione è posto a carico del venditore, nulla vieta che l'acquirente possa farsene carico in virtù di una specifica clausola pattizia.